skip to Main Content
Studio di Grafologia Forense

Perizia calligrafica su testamento olografo

Nella perizia grafica su testamento olografo o firma in calce ad una scrittura privata e in generale su ogni scrittura sospetta è opportuno che l’esame del manoscritto sia preceduto da un colloquio preliminare. Solo dopo l’acquisizione di un quadro completo potrà procedersi all’esame e quindi all’analisi della mano scrittura.

Perizia grafologica su firme e sigle

In ambito peritale lo studio della firma partirà dall’osservazione delle specie e dei generi con particolare attenzione alla pressione esercitata, tipica della personalità. In tal caso il consulente grafo tecnico si avvarrà di adeguata strumentazione e di tecniche di elaborazione di immagine.

Perizia calligrafica su lettera anonima

Per scritto anonimo si intende un messaggio in cui non compare la firma né qualunque tipo di indicazione che permetta di individuarne l’autore. Le lettere anonime possono essere di impulso alle indagini al fine di promuovere l’azione penale quando l’autore viene individuato.

Perito Grafico Napoli e Campania

Linda Sacra, Grafologa Forense esperta in Perizia Calligrafica nel processo Civile e Penale

Il Perito Grafico o Perito Grafico Forense: Cosa fa?

Il Perito grafico o Perito Grafico Forense, è un tecnico che opera nell’ambito della criminalistica forense.

La Criminalistica Forense

La criminalistica forense è una branca della scienza forense che si occupa dell’applicazione di principi scientifici e tecnici per investigare crimini e raccogliere prove utili per il processo penale.
Questa disciplina utilizza metodi scientifici per analizzare scene del crimine, reperti fisici, tracce biologiche, documenti e altri elementi di prova utili nell’ambito di procedimenti giudiziari.
Certamente, nel contesto della criminalistica forense, i periti grafici svolgono un ruolo cruciale nella determinazione dell’autenticità dei documenti e nella risoluzione delle controversie legate ad essi.
Negli ultimi anni, i progressi tecnologici hanno rivoluzionato il campo dell’esame dei documenti, offrendo strumenti scientifici avanzati e attrezzature forensi specializzate che supportano il lavoro del perito grafico.
Il lavoro del perito grafico pertanto diventa sempre più complesso ma fondamentale sia in ambito giudiziario, che in ambito commerciale, assicurativo e bancario.
Infatti, nei tribunali il perito grafico, può essere chiamato a testimoniare sulla genuinità di una firma contestata in un contratto o su possibili alterazioni in documenti ufficiali. La sua indagine può rivelarsi decisiva per risolvere dispute legali, smascherando frodi oppur sostenendo l’integrità dei documenti contestati
La tecnologia informatica, in particolare, ha giocato un ruolo significativo in questo avanzamento. Strumenti come software di analisi grafica per il rilevamento di manipolazioni digitali sono diventati sempre più sofisticati.
Tali strumenti consentono al perito grafico forense di esaminare dettagliatamente le caratteristiche di un documento identificando eventuali alterazioni o contraffazioni al fine di determinare la sua non autenticità con un grado di precisione sempre maggiore.
Inoltre, l’uso di strumenti digitali permette di conservare le prove in modo accurato e per poterle rappresentare efficacemente in tribunale, supportando le conclusioni del perito grafico con dati scientifici robusti e facilmente comprensibili.

il lavoro del perito grafico

In sintesi, il lavoro del perito grafico consiste nell’esaminare documenti contestati.
Vero è che nell’ambito dell’esame documentale molti casi riguardano la scrittura a mano e, di conseguenza, gli esperti spesso sono definiti esperti di scrittura a mano o di grafia.
Occorre fare una precisazione su questa definizione alquanto restrittiva. La definizione di esperto di scrittura non rispecchia in maniera adeguata l’ambito di competenze di un analista documentale.
Infatti, un perito grafico, non identifica solamente la scrittura a mano, ma sa anche riconoscere e analizzare altre tipologie di contraffazioni.
La sua competenza si estende dall’identificazione della scrittura a mano e dei caratteri stampati, alla rilevazione di contraffazioni, all’analisi degli inchiostri e della carta, e alla decifrazione di scritture cancellate.
Se il perito grafico, durante il suo percorso formativo, studia per riuscire a comprendere le variazioni che interessano la scrittura a mano, sia in nelle firme che in testi estesi; lo stesso vale per i documenti stampati.
Egli impara a riconoscere se i campioni di scrittura rappresentano fedelmente la grafia della persona e se i documenti prodotti a macchina mostrano tutti i difetti e le caratteristiche identificative della macchina che li ha prodotti. Questo approccio prudenziale eviterà che variazioni insolite vengano interpretate erroneamente.
La formazione di un perito grafico, pertanto, richiede una solida base di studio della scrittura, chimica, fisica e tecniche investigative. L’esperienza sul campo si rivela altrettanto importante in quanto consente di acquisire le competenze pratiche per sviluppare uno sguardo esperto capace di scorgere dettagli cruciali nell’ambito investigativo.
Il suo ruolo è essenziale anche nelle indagini di frode assicurativa, dove la verifica dell’autenticità dei documenti può prevenire truffe e risparmiare ingenti somme di denaro.
In conclusione, il perito grafico rappresenta una figura chiave nel garantire l’autenticità e l’integrità dei documenti scritti, combinando competenze scientifiche con un’attenta analisi tecnica.

Analisi e comparazione della scrittura

Accertamenti riguardanti la spontaneità, le forme di falsificazione e di imitazione della scrittura oggetto di contestazione: scritture private, testamenti olografi, assegni cambiali e  lettere anonime.

Verifica tecnica di Falso documentale

Lo studio della Dottoressa Linda Sacra si occupa inoltre di falso documentale  identificazione di alterazioni, abrasioni, sostituzioni di pagine e determinazione della sequenza degli scritti

Back To Top
×Close search
Cerca